Navigation

Israele: dozzine di siti sotto cyber attacco

Dozzine di siti web israeliani sono sotto cyber attacco. Immagine simbolica. KEYSTONE/STR sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 maggio 2020 - 12:11
(Keystone-ATS)

Dozzine di siti web israeliani sono sotto cyber attacco. Lo ha fatto sapere il Direttorato nazionale di settore dopo aver ricevuto segnalazioni in questo senso e dicendo che si sta occupando del caso.

Video e screenshot condivisi sui social mostrano la frase 'Preparatevi ad una grande sorpresa' che compare sui siti sotto attacco e che sembra evocare esplosioni a Tel Aviv, mentre il premier Benyamin Netanyahu insanguinato si allontana a nuoto dalla città in fiamme.

Al momento non ci sono indicazioni ufficiali sugli autori dell'attacco, sebbene - hanno segnalato i media - compaiano simboli e bandiere iraniane.

L'attacco avviene in concomitanza con la ricorrenza che in Israele ricorda il 53/0 anniversario della riunificazione di Gerusalemme nella guerra dei 6 giorni del 1967. Festa che oggi sarà celebrata nella città e nell'intero Paese con una serie di iniziative dal vivo e virtuali a causa delle restrizioni imposte dalla lotta al coronavirus.

In mattinata i Pasdaran iraniani hanno dichiarato che "dopo 72 anni dall'occupazione sionista delle terre palestinesi con i complotti dei malvagi criminali britannici e degli Stati Uniti, i fatti indicano che la liberazione di Gerusalemme si realizzerà, presto non ci sarà più il nome di Israele sulla falsa carta geografica del mondo e il regime infanticida sarà gettato nel cestino della storia".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.