Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ad una settimana dalle elezioni legislative, il capo dello Stato israeliano Shimon Peres inizia oggi le consultazioni con le 12 liste rappresentate alla Knesset (parlamento) per stabilire a chi affidare l'incarico della formazione di un nuovo governo.

Stasera riceverà i delegati delle due liste maggiori (Likud Beitenu e Yesh Atid), e domani quelli delle altre. A quanto risulta, 83 dei 120 deputati ritengono opportuno confermare Benyamin Netanyahu, per la terza volta, alla carica di primo ministro.

Intanto l'ufficio di Netanyahu ha fatto sapere che Israele darà all'Autorità nazionale palestinese (Anp) 100 milioni di dollari parte delle tasse raccolte per conto della stessa Anp. I fondi erano stati bloccati il 2 dicembre in reazione al voto all'Onu sul riconoscimento dello status della Palestina come paese non membro delle Nazioni Unite.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS