Navigation

Israele: ex premier Olmert attacca Netanyahu, "è un criminale"

Ehud Olmert KEYSTONE/EPA/ABIR SULTAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 maggio 2020 - 14:20
(Keystone-ATS)

"Netanyahu è un criminale, un mascalzone, un ladro. Sarà mandato in prigione a lungo". L'accusa al premier arriva da un altro primo ministro, seppur del passato, che ha scontato 2 anni di carcere: Ehud Olmert.

In un'intervista alla Radio Militare Olmert ha lanciato una serie di accuse sia al premier sia alla sua famiglia con la quale - ha sottolineato dovrebbe "andare in terapia". Poi ha osservato che gli attacchi di Netanyahu - che ieri ha preso parte alla prima udienza del processo a suo carico a Gerusalemme - alla magistratura ieri prima di entrare in Tribunale gli hanno ricordato "don Corleone nel 'Il Padrino'".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.