Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Israele è a lutto per la morte di Yitzhak Navon (94), il dirigente laburista che fu Capo dello Stato negli anni 1978-83.

Uomo di lettere Navon mosse i primi passi nella politica israeliana al fianco di David Ben Gurion. Di lui il premier Benyamin Netanyahu ha ricordato oggi che "cercò di gettare ponti" verso i vicini di Israele - in particolare verso l'Egitto di Anwar Sadat - anche grazie alla sua conoscenza della lingua araba.

Nel 1982, dopo la strage di palestinesi a Sabra e Shatila (Beirut) minacciò le dimissioni se il governo di Menachen Begin non avesse istituito una commissione di inchiesta. Migliaia di persone sono sfilate stamane accanto alla sua salma, nella residenza del Capo dello Stato di Gerusalemme, e messaggi di cordoglio sono giunti dai dirigenti di tutte le forze politiche. Navon sarà inumato oggi nel Cimitero Herzl di Gerusalemme, fra i "Grandi dirigenti di Israele".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS