Navigation

Israele: Lieberman, "andremo a nuove elezioni"

Il leader nazionalista israeliano Avigdor Lieberman. KEYSTONE/EPA/ABIR SULTAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 05 dicembre 2019 - 10:40
(Keystone-ATS)

Israele si prepara a nuove elezioni: le terze in meno di un anno. In un'intervista a Yediot Ahronot, il leader nazionalista Avigdor Lieberman - artefice di ogni esecutivo - ha ammesso che ormai sono impossibili sia "un governo di unità nazionale sia uno di destra".

Lieberman ha anche accusato il premier Benyamin Netanyahu (Likud) e il leader centrista Benny Gantz del partito Blu-Bianco "per il loro fallimento nel fare mediazioni". "Entrambi i partiti - ha spiegato - sono responsabili per il nuovo ricorso alle urne".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.