Navigation

Israele: Netanyahu accetta mediazione, evitati crisi e voto

A far traballare il governo di Benyamin Netanyahu questa volta è stato il budget. Ma la crisi è rientrata. KEYSTONE/AP/ABIR SULTAN sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 agosto 2020 - 20:34
(Keystone-ATS)

Scongiurata la crisi di governo in Israele e allontanato lo spettro di una quarta elezione.

Lo ha annunciato stasera il premier Benyamin Netanyahu che ha deciso di accettare una proposta di mediazione che rinvia di 100 giorni la discussione del budget, oggetto del dissidio tra il suo Likud e Blu Bianco.

"Non è il momento di elezioni - ha detto in un discorso televisivo chiedendo che smettano gli attacchi contro di lui. Bisogna unirci e affrontare le sfide che ci attendono".

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.