Navigation

Israele: Netanyahu rinuncia a formare il governo

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu KEYSTONE/AP/SEBASTIAN SCHEINER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 21 ottobre 2019 - 20:39
(Keystone-ATS)

Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha annunciato che rimette il mandato di formare il nuovo governo nelle mani del presidente Reuven Rivlin. È la seconda volta in sei mesi che il leader del Likud - che oggi ha compiuto 70 anni - non riesce a formare il governo.

Il presidente israeliano ha annunciato che intende "trasferire il mandato per formare il nuovo governo, il più presto possibile, al presidente di Blu-Bianco Benny Gantz e di affidargli 28 giorni di tempo così come previsto dalla legge".

Netanyahu aveva ricevuto l'incarico da Rivlin lo scorso 25 settembre e dopodomani sarebbe scaduto il termine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.