Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Israele: polizia raccomanda incriminazione Netanyahu

Il premier israeliano Benjamin Netanyahu con la consorte Sarah.

KEYSTONE/EPA POOL/ABIR SULTAN / POOL

(sda-ats)

La polizia israeliana ha reso noto di aver raccomandato alla magistratura l'incriminazione del premier Benjamin Netanyahu e di sua moglie Sarah per sospetta corruzione, frode e abuso di ufficio nell'ambito della inchiesta Caso 4000.

Il dossier, più noto come caso Bezeq, riguarda i rapporti con il tycoon delle telecomunicazioni Shaul Elovitch. Nell'indagine Netanyahu è sospettato, quando era ministro di settore, di aver favorito Elovitch, mogul di Bezeq, in cambio di un trattamento migliore da parte del sito Walla di proprietà della stessa compagnia.

In tutti gli interrogatori compiuti dalla polizia, Netanyahu ha sempre respinto in maniera categorica ogni addebito. I sospetti favori sarebbero avvenuti tra il 2012 e il 2017.

''In quegli anni il premier ed i suoi assistenti hanno influenzato in maniera costante il sito internet Walla, sfruttando i legami con Elovitch'', scrive la polizia in una nota, che menziona in particolare la pubblicazione di ''articoli e fotografie positive nei riguardi del premier e dei suoi familiari''. Netanyahu avrebbe corrisposto quei favori prendendo una serie di decisioni pro Bezeq.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.