Navigation

Israele: su Iran contatti con Nato e Usa

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 gennaio 2012 - 12:24
(Keystone-ATS)

I vertici militari israeliani sono impegnati in una settimana fitta di incontri internazionali nei quali, con ogni probabilità, la questione iraniana avrà uno spazio particolare.

Il capo di stato maggiore israeliano generale Beny Gantz si accinge a partecipare a Bruxelles ad una riunione dei vertici della Nato. Secondo la stampa locale prevede incontri con i suoi colleghi di Stati Uniti, Francia, Canada, Russia ed Australia.

Giovedì Gantz tornerà ad incontrare per la seconda volta in pochi giorni il capo di stato maggiore delle forze armate Usa, Martin Dempsey, quando questi inizierà una visita in Israele durante la quale sarà ricevuto anche dal premier Benyamin Netanyahu e dal ministro della difesa Ehud Barak. Una fonte ufficiale ha detto alla televisione commerciale Canale 2 che la visita di Dempsey avrà "un carattere storico".

Haaretz collega la visita di Dempsey a Tel Aviv con quella svolta due mesi fa dal Segretario alla difesa Leon Panetta. Allora, afferma il giornale, Netanyahu e Barak si rifiutarono di impegnarsi ad avvertire gli Stati Uniti prima di un eventuale attacco alle infrastrutture nucleari in Iran. Nel frattempo, aggiunge il giornale, la tensione nella regione è cresciuta ulteriormente in seguito alle minacce iraniane di bloccare gli stretti di Hormuz.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?