Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Quattro persone sono morte e 12 sono rimaste ferite oggi in un attacco avvenuto nel Sinai contro un posto di frontiera israeliano. Lo hanno indicato fonti della sicurezza egiziana, secondo le quali a condurre l'attacco è stato un gruppo salafita palestinese, Ansar Bait El Maqdes.

Un soldato israeliano è morto e nove sono rimasti feriti. Fra gli assalitori si contano tre miliziani morti e tre feriti.

Secondo le prime informazioni una potente esplosione si è verificata al passaggio di una pattuglia israeliana lungo una pista del Monte Harif, a ridosso del Sinai egiziano. La deflagrazione potrebbe essere stata causata da un kamikaze. Sono seguiti duri scontri a fuoco.

"Abbiamo sventato un attentato molto grave. I terroristi intendevano a quanto pare infiltrarsi nel territorio di Israele. Erano giunti con corpetti esplosivi e armati di fucili", ha detto il portavoce delle forze armate israeliane (Idf) Yoav Mordechai, precisando che nessuno dei terroristi è riuscito a passare in territorio israeliano.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS