Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nelle recenti elezioni al Parlamento europeo "il significativo rafforzamento di partiti di carattere neonazista e razzista risulta molto preoccupante" per Israele: lo ha detto oggi il ministro degli esteri Avigdor Lieberman al presidente del Bundesrat tedesco e premier della Bassa Sassonia Stephan Weil. Secondo Lieberman, diversi Paesi europei dovranno adesso esaminare a fondo le radici del fenomeno e decidere come affrontarlo.

Lieberman ha colto l'occasione per lanciare un appello a partiti nazionalisti europei affinché si astengano dal dar vita ad una lista comune con partiti come l'ungherese "Jobbik", il greco "Alba Dorata" e altre formazioni analoghe "che - a suo parere - non sono legittime".

"Una lista (del Parlamento europeo, ndr) che cooperasse con uno di questi partiti non sarebbe per noi accettabile", ha aggiunto. Nell'incontro con Weil Lieberman si è d'altra parte compiaciuto delle "ottime relazioni" fra Israele e Germania.

SDA-ATS