Il Kck, organizzazione ombrello di gruppi curdi che include il Pkk, ha diffuso un comunicato per condannare l'attacco kamikaze di stamani nel centro di Istanbul, che ha provocato almeno 5 morti e 36 feriti.

"Condanniamo gli attacchi contro i civili, noi non prendiamo di mira i civili", si legge nella nota, diffusa dall'agenzia filo-curda Firat. Secondo media locali, a compiere l'attentato sarebbe stato un militante turco dell'Isis, Savas Yildiz, già incluso nella lista dei sospetti potenziali kamikaze.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.