Navigation

Italia: 44 afgani stipati su barca a vela nel Salento

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2010 - 12:39
(Keystone-ATS)

GALLIPOLI Lecce - Quarantaquattro cittadini afgani (tra loro numerose donne e bambini) sono stati bloccati dalla guardia di finanza italiana che li ha trovati stipati nel sottocoperta di una barca a vela da 15 metri a circa sei miglia da Gallipoli.
Le due persone che conducevano la vela, di cittadinanza turca, sono state arrestate. Il natante, sul quale sono in corso accertamenti per stabilire a chi appartenga o se sia stato rubato, è stato sequestrato.
Dall'inizio dell'estate è la quinta barca a vela utilizzata per il trasporto in Puglia di immigrati clandestini che viene intercettata.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.