Navigation

Italia: a Lampedusa arrivati altri due barconi con 1'300 persone

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 maggio 2011 - 09:49
(Keystone-ATS)

Un'imbarcazione, segnalata ieri pomeriggio, con 800 migranti a bordo, tra cui 138 donne e 12 bambini, è giunta nella notte a Lampedusa. Un altro barcone con a bordo circa 500 migranti si è in seguito incagliato in prossimità del porto e molte persone si sono gettate in mare. Tutti i migranti sono stati salvati.

Secondo quanto riferiscono alla Guardia di Finanza, il barcone proveniva dalla Libia. A bordo vi erano molte donne, anche incinte, e bambini. "Sono in corso le ricerche di eventuali dispersi - aggiungono le Fiamme gialle - ma sembra che non ci siano vittime".

Il barcone "si stava dirigendo verso l'imboccatura del porto quando il timone si è improvvisamente rotto impedendogli di virare verso sinistra". Così si è incagliato e "solo grazie alla perizia dei finanzieri saliti a bordo, che hanno mantenuto la marcia ingranata, la barca non è stata ripetutamene sbattuta sugli scogli".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo