Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

VARESE - Un cittadino svizzero è stato arrestato dai carabinieri perché deteneva illegalmente una pistola e delle munizioni. L'uomo, un 69 anni domiciliato ad Agra, comune in provincia di Varese, quando ha ricevuto la visita dei militari di Dumenza ha consegnato una pistola calibro 7,65 marca Walther, con caricatore inserito contenente sei colpi, un ulteriore caricatore per la pistola contenente sette colpi, nonché alcuni caricatori e confezioni con oltre 300 tra proiettili e cartucce di vario calibro.
C'erano anche dei proiettili calibro 5,45, impiegabili come munizioni da guerra. Durante la perquisizione i militari hanno rinvenuto un'altra arma, una singolare pistola monocolpo calibro 22LR, e cinque cartucce calibro 12. Tutte le armi e le munizioni sono state sequestrate.
I carabinieri della compagnia di Luino e della stazione di Dumenza, in contatto con gli altri comandi dell'Arma, le altre forze di polizia e la Polizia del Canton Ticino, stanno effettuando accertamenti per verificare la provenienza delle armi e se l'uomo possa essere implicato in qualche reato, commesso in Italia o in Svizzera. Il 69enne è ora rinchiuso nel carcere di Varese.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS