Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una bimba di otto anni in gita sul Po nei pressi di Cremona ha trovato la parte di una tibia appartenuta a un giovane mammut, precisamente a un "Mammuthus primigenius" che in Europa si è estinto alla fine dell'ultima glaciazione.

A trovare il fossile è stata Emma Persico che compirà 8 anni in agosto, appassionata di scienze naturali, una passione ereditata dal padre, Davide Persico docente di paleobiologia presso l'università degli studi di Parma e sindaco di San Daniele Po. Emma stava facendo un'escursione naturalistica in barca, sulla spiaggia di Cà Granda, a Sommo con Porto con il papà.

"Da subito - spiega Persico - il fossile è sembrato appartenere a un mammifero di grandi dimensioni. Poi con una comparazione diretta in laboratorio presso il museo Paleoantropologico e in seguito ad un confronto con fotografie di parti omologhe scattate al "Naturalis museum di Leiden", in Olanda, durante un convegno, è stato possibile individuare non solo la parte anatomica ritrovata, ma addirittura la specie di appartenenza. Si tratta di un raro resto fossile di proboscidato, e in particolare della parte prossimale di una tibia appartenente ad un giovane Mammuthus primigenius".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS