Navigation

Italia: Berlusconi, farò l'imprenditore politico

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 novembre 2011 - 20:42
(Keystone-ATS)

"Torno a fare l'imprenditore, ma di un partito politico. Ora dobbiamo riorganizzare tutto". Lo afferma l'ex premier Silvio Berlusconi, a quanto si apprende, intervenendo all'ufficio di presidenza del Partito della libertà (Pdl).

"Mi sono dimesso senza essere mai stato sfiduciato ma per un senso di responsabilità", ha spiegato Berlusconi. Positivo anche il giudizio sul nuovo esecutivo: si tratta di un governo di alto profilo tecnico, "con Monti siamo in buone mani e ci sarà una leale collaborazione".

"La preoccupazione più grande è quella per il nostro partito perché appaia compatto e unito. I giornali non devono parlare di un Pdl frazionato o esploso. Le diverse opinioni facciano parte di una dialettica interna", ha continuato l'ex premier, sempre stando a quanto si apprende.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?