Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Questa vostra vicinanza e questo vostro affetto mi ripagano di tante pene e di tanti dolori attraverso cui sono passato in questi giorni". Ad affermarlo è Silvio Berlusconi, dal palco della manifestazione del Pdl in via del Plebiscito a Roma, accolto dall'ovazione della folla presente. "Vi devo dire, guardandovi negli occhi come ho fatto con i giudici, che io sono innocente!", ha esclamato.

"Se il 4 di agosto di una domenica con 40 gradi all'ombra, con l'asfalto che brucia, dopo ore e ore di viaggio, un mare di gente è venuta qui per dimostrarmi stima vicinanza e affetto, io mi sento il dovere di impegnarmi ancora con ancora più entusiasmo e passione", ha detto Berlusconi.

Il cavaliere ha dichiarato che nessuno può definire irresponsabile la sua formazione politica: "abbiamo detto che il governo deve andare avanti ed approvare i provvedimenti economici" ha ricordato.

"Quello che ci spinge non è il nostro interesse particolare ma prima di tutto viene sempre l'interesse di tutti e della nostra Italia. Sono passato in questi giorni attraverso delle giornate più angosciose di tutta la mia vita", ha spiegato, aggiungendo che "Ho ripassato quello che io ho fatto come figlio, come padre, come imprenditore e come cittadino e servitore dello stato. Quando leggo i giornali con le cose che si stanno scrivendo di me, mi vedo come in uno specchio con una immagine deformata".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS