Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Silvio Berlusconi chiede all'Uepe (Ufficio per l'esecuzione penale esterna) e ai giudici di Sorveglianza di Milano maggiore margine di manovra, anche fuori dalla Lombardia, per la sua campagna elettorale per le prossime europee del 25 maggio. Lo scrive il "Corriere della Sera", secondo il quale è probabile che la Procura generale milanese dica "no" alla richiesta dell'ex premier italiano anche sulla scorta del fatto che già nell'udienza per l'affidamento ai servizi sociali il sostituto pg Antonio Lamanna aveva espresso una linea più rigida soprattutto sulla compatibilità tra la richiesta di affidamento e i giudizi espressi da Berlusconi sulla magistratura.

L'ex premier italiano, secondo il quotidiano, avrebbe già indicato una serie di appuntamenti in città diverse da Milano e Roma ai quali intende partecipare in deroga parziale alle prescrizioni che ha firmato per l'avvio del progetto educativo.

La decisione sarà adottata nei prossimi giorni dal giudice di Sorveglianza.

SDA-ATS