Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Le opposizioni ritireranno la mozione di sfiducia al ministro Bossi, dopo le sue scuse per le frasi contro i romani. Lo ha annunciato il capogruppo del Pd, Dario Franceschini, anche a nome degli altri firmatari.
"Ho raccolto le opinioni degli altri promotori - ha spiegato ai cronisti a Montecitorio - e abbiamo visto che la mozione ha ottenuto il risultato; rispetto al passato questa volta abbiamo delle scuse formali da parte di Bossi. Si tratta di una vittoria della mozione che faceva molta paura".
Le scuse del ministro, ha detto ancora Franceschini, "sono il risultato di una iniziativa che potrebbe ripetersi anche in futuro, ogni volta che ci saranno dei comportamenti che sono contrari alle funzioni di ministro della Repubblica".
I giornalisti hanno osservato che alcuni esponenti del Pd romano hanno però sollevato dubbi sulla sincerità delle scuse di Bossi: "io registro delle parole che in passato, in occasioni analoghe, non ci sono state; verificheremo se sono vere o false".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS