Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

ROMA - Il leader della Lega Nord Umberto Bossi si scusa con i cittadini romani per la sua declinazione di SPQR: "chiedo scusa ai cittadini se ho offeso qualcuno", anche se sulle mie parole ci sono state "strumentalizzazioni politiche".
"Chiedo scusa ai cittadini se si sono sentiti offesi, ma era una battuta", ha detto il leader della Lega, conversando con i cronisti mentre lasciava Palazzo Madama. La vicenda, ha però aggiunto, "è stata strumentalizzata, sono stato impiccato per una frase".
A proposito della mozione di sfiducia presentata contro di lui, il Senatur si è detto ottimista, dicendosi "sicuro" che il governo non cadrà e andrà avanti. In fondo, ha ribadito il ministro delle Riforme, "era semplicemente una battuta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS