Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ritrovato dai carabinieri dei beni culturali un Picasso da 15 milioni di euro. Il quadro, che è del 1912, stava per essere esportato. Si tratta di una tela di medie dimensioni che apparterrebbe al pieno periodo del cubismo.

I particolari verranno diffusi nella conferenza stampa che si terrà alle 11:00 al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) di Roma, dove sarà mostrata l'opera.

I carabinieri dei beni culturali hanno recuperato anche una preziosa statua romana 'a tutto tondo' risalente al II-III secolo d.C. che stava anch'essa per essere esportata. La statua, trafugata nel Lazio con uno scavo clandestino, è un'opera molto rara che raffigura il Dio Mitra nell'atto di uccidere il toro.

Si tratterebbe, secondo quanto si apprende, di un reperto particolarmente raro e prezioso, per l'eccezionale integrità e per il soggetto rappresentato. Due esemplari simili si trovano al British Museum e ai Musei Vaticani. Il valore di stima partirebbe dagli 8 milioni di euro. Anche in questo caso tutti i particolari saranno forniti nella conferenza stampa delle 11:00.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS