Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

11 arresti nel casertano. Un clan gestiva il gioco d'azzardo on line.

KEYSTONE/EPA ANSA/CLAUDIO PERI

(sda-ats)

I Carabinieri hanno eseguito, nel Casertano, un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 11 persone accusate di associazione mafiosa, estorsione, gestione illecita del gioco d'azzardo on line e raccolta illegale di scommesse su eventi sportivi.

L'ordinanza è stata emessa al termine di indagini condotte su un'articolazione del clan dei Casalesi riconducibile al boss detenuto Michele Zagaria, durante le quali i Carabinieri hanno accertato la gestione monopolistica, da parte del gruppo, di sale giochi, centri scommesse ed internet point in alcuni comuni del casertano, oltre all'imposizione e la distribuzione esclusiva di slot machines illecitamente modificate.

I Carabinieri, infine, hanno raccolto elementi su numerose estorsioni ai danni di imprese e attività commerciali e hanno ricostruito alcune modalità di riciclaggio dei proventi nelle quali è stato scoperto il concorso di funzionari di banca compiacenti verso prestanomi del gruppo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS