Navigation

Italia: cocaina liquida in laboratorio clandestino varesotto

La polizia italiana ha scoperto un laboratorio per la produzione di cocaina liquida a Vergiate, nel Varesotto. KEYSTONE/EPA ANSA/LUCA ZENNARO sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 25 luglio 2020 - 21:16
(Keystone-ATS)

C'era cocaina liquida nel laboratorio per raffinare e stoccare la droga di Vergiate (Varese), scoperto dalla Polizia di Stato all'interno di un magazzino aziendale.

La società a cui era intestato, sulla carta svolgerebbe logistica aeroportuale, ma in realtà era stato allestito per produrre dosi di cocaina da rivendere agli spacciatori della piazza varesina.

A gestirlo era il titolare, un italiano di 57 anni, e un 43enne albanese, formalmente badante e residente a Monza. Quando la polizia è entrata nella struttura, i due erano intenti a lavorare la cocaina liquida che, una volta solidificata, sarebbe stata divisa in panetti. In un cassetto gli agenti hanno anche trovato una pistola con munizioni.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.