Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Consiglio Superiore della Sanità italiana ha consegnato un documento al ministro della Salute in cui si dichiara che i farmaci Avastin e Lucentis sono equivalenti nella terapia della degenerazione maculare.

Lo si apprende da fonti interne al Consiglio, secondo cui il parere sarebbe stato inviato circa quindici giorni fa. Il parere era stato chiesto dal ministro all'indomani della multa decisa dall'Antitrust alle due case farmaceutiche svizzere, Roche e Novartis, che secondo l'Autorità si sarebbero accordate per far utilizzare il Lucentis, più costoso.

A quanto si apprende, secondo il documento i due farmaci non avrebbero differenze dal punto di vista della sicurezza, e gli esperti ne raccomandano l'uso per la degenerazione maculare pur con alcune precauzioni e monitorando attentamente gli eventuali effetti collaterali. Il Consiglio Superiore della Sanità è il principale organo di consulenza tecnico-scientifica del Ministero della salute italiano, è formato da esperti del mondo scientifico e delle istituzioni, e i suoi pareri non sono vincolanti.

SDA-ATS