Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

"Abbiamo terminato la riunione dedicata ai dettagli della manovra. Confermiamo il programma delle riforme annunciate che partiranno già dal 2019". Lo afferma il premier italiano Giuseppe Conte in una nota al termine del vertice a Palazzo Chigi.

"Abbiamo lavorato a disegnare la manovra in modo da accelerare la discesa del rapporto debito/Pil in modo consistente nell'arco del triennio", afferma il presidente del Consiglio dei ministri. La riunione tra Conte, i vicepremier Luigi Di Maio e Matteo Salvini, il ministro dell'economia Giovanni Tria e il ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi è durata circa due ore.

Ma un nuovo vertice sulla manovra, a quanto si apprende, è previsto domani mattina a Palazzo Chigi. La composizione dovrebbe la stessa della riunione di questa sera. Alla definizione delle cifre del Documento di economia e finanza (Def), si apprende da fonti governative, si lavorerà in nottata: non sarebbe ancora definito il meccanismo per accelerare la riduzione del debito nel triennio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS