Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La rotazione della Costa Concordia, naufragata il 13 gennaio 2012 dopo aver urtato uno scoglio all'Isola del Giglio, nell'arcipelago toscano, inizierà domani mattina, salvo imprevisti dell'ultima ora. Lo ha reso noto la Protezione Civile, anche in base alle previsioni meteo.

In una nota la Protezione Civile ha spiegato che "prenderanno il via domani, lunedì 16 settembre, le operazioni di parbuckling (rotazione in assetto verticale, ndr) della nave Costa Concordia. In virtù delle previsioni meteo-marine per la giornata di domani su Isola del Giglio elaborate dal Centro Funzionale Centrale del Dipartimento della Protezione Civile in coordinamento col servizio meteo del centro funzionale decentrato della Regione Toscana presso il consorzio LAMMA, i tecnici del Consorzio Titan/Micoperi hanno confermato la possibilità di effettuare le operazioni nella giornata di domani.

Infatti, i parametri attesi di direzione e intensità del vento e di altezza dell'onda significativa sono compatibili con i valori massimi indicati dai calcoli per la fattibilità dell'operazione".

"Sono state, inoltre, completate tutte le attività propedeutiche alla rotazione. Di conseguenza, sulla base delle indicazioni fornite, il Commissario delegato del governo per la gestione dell'emergenza, Franco Gabrielli, in raccordo con la Presidente dell'Osservatorio di monitoraggio, Maria Sargentini, ha confermato lo svolgimento del parbuckling nella giornata di domani. Le operazioni - prosegue la nota - dovrebbero iniziare poco dopo le ore 6, dopo la partenza dell'ultimo traghetto da Isola del Giglio a Porto Santo Stefano".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS