Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Italia: costituiti i gruppi finiani in parlamento

ROMA - Dieci senatori, il minimo in base ai regolamenti: anche al Senato italiano nasce il gruppo parlamentare "Futuro e Libertà per l'Italia", composto da 'fuoriusciti' del Popolo della libertà (Pdl) fedeli a Gianfranco Fini, che sancisce anche formalmente la completa 'divisione' tra il presidente della Camera e il premier Silvio Berlusconi.
Era l'ultimo tassello mancante di un disegno che vede gli ex alleati su posizioni a dir poco conflittuali, malgrado le dichiarazioni non belligeranti provenienti a corrente alterna da una parte e dall'altra. Un disegno che vede i fedelissimi del presidente della Camera arrivare a 43 parlamentari, dieci a Palazzo Madama (Senato) e 33 a Montecitorio (Camera).
A Palazzo Madama la formazione del gruppo finiano era incerta fino all'ultimo malgrado i contatti andati a buon fine con senatori incerti ai quali non è poi escluso che si possa unire a breve qualcun altro. Per ora la pattuglia finiana al Senato è guidata da Mario Baldassarri, presidente della commissione Finanze e spesso critico sulla politica economica del Governo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.