Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Anche per il primo trimestre del 2016 l'Istituto di statistica italiano (Istat) prevede il proseguimento "dell'attuale fase di moderata crescita".

La variazione congiunturale del Pil reale attesa è quindi "lievemente positiva (+0,1%), con un intervallo di confidenza compreso tra -0,1% e +0,3%". È quanto si legge nella nota mensile dell'Istituto, secondo la quale "in questo scenario, la crescita acquisita per il 2016 è pari allo 0,4%".

Guardando indietro, l'Istituto di statistica ricorda come nel quarto trimestre del 2015 il "Prodotto interno lordo, corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è aumentato dello 0,1% su base congiunturale e dell'1% in termini tendenziali, confermando la tendenza, registrata nel corso dell'anno, ad un progressivo rallentamento della crescita congiunturale".

Il terzo trimestre si era fermato infatti a un +0,2%, preceduto da un +0,3% del secondo e un +0,4% nel primo. Quanto ai listini, a febbraio, "le aspettative di inflazione dei consumatori indicano un proseguimento della fase di debolezza, con un nuovo aumento di quanti si aspettano stabilità o riduzioni dei prezzi", spiega l'Istat.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS