Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un 21enne è morto a Cevo, in Vallecamonica, nel bresciano, schiacciato dal Cristo Redentore, la croce realizzata dall'artista Enrico Job in occasione della visita a Brescia di Papa Giovanni Paolo II nel settembre del 1998.

Il ragazzo, residente a Lovere nel Bergamasco, era in gita con amici dell'oratorio. La scultura sarebbe improvvisamente crollata travolgendolo.

La croce, spiega un sito della Vallecamonica, è stata realizzata su disegno di Job. È una trave curva, larga 72 cm e con profondità variabile dai 2 metri della base fino a 0,60 cm della cima. Raggiunge l'altezza di oltre 30 metri. È stata creata per la visita a Brescia di Papa Wojtyla nel centenario della nascita di Paolo VI.

SDA-ATS