Navigation

Italia: debolezza economica per 9 famiglie su 10

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 12:28
(Keystone-ATS)

In Italia, oltre nove famiglie su dieci si trovano in condizioni di "debolezza economica". Una su quattro non è in grado di affrontare spese impreviste. È quanto è emerso da uno studio condotto dell'associazione Forum Ania-Consumatori in collaborazione con l'Università di Milano su 3.202 capi famiglie.

Il 94% dei nuclei familiari potrebbe essere in difficoltà di fronte a scossoni economici come la perdita del posto di lavoro, infortuni o malattie Il 70% riuscirebbe a far fronte a grosse uscite impreviste solo con difficoltà.

Tra gli elementi che aumentano la vulnerabilità economica: lo stato di separato o divorziato, l'essere donna o risiedere nel sud Italia. Al contrario, la fragilità economica diminuisce all'aumentare del livello di istruzione, con lavori a tempo indeterminato e la proprietà della casa in cui si vive.

Secondo lo studio, la metà delle famiglie italiane riesce "appena a far quadrare i conti". Il 15% dei nuclei è in maggiori difficoltà e ogni mese deve intaccare i propri risparmi per sopravvivere e il 6,1% è costretto a chiedere aiuti e prestiti. "È arrivata la povertà in un soggetto come la famiglia che fino a quattro-cinque anni fa era il presidio della nostra ricchezza", precisa la ricerca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?