Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

TRENTO - Un sci-escursionista è morto travolto da una valanga in Val di Fiemme, in Trentino. Era in escursione nella zona di Cima Bocche con due compagni che sono rimasti illesi. Lo hanno riferito i soccorritori.
In zona, ieri e nella notte, come in gran parte del Trentino sopra i 1000-1200 metri di quota, era caduta neve fresca con un nuovo manto di alcune decine di centimetri di spessore.
I tre appassionati avevano trascorso la notte nella zona di malga Negritella, a circa 1700 metri di quota. Stamani mentre affrontavano con gli sci la risalita lungo il tradizionale tracciato; hanno deciso di effettuare una deviazione. La tragedia è avvenuta in un canalino ghiacciato che i tre stavano attreversando dopo calzato i ramponi. All'improvviso si è staccata la valanga.
Uno dei tre non è stato coinvolto e ha quindi dato l'allarme, un secondo escursionista è stato parzialmente investito dalla massa nevosa mentre il terzo è stato trascinato per circa 200 metri ed è deceduto per i politraumi riportati.

SDA-ATS