Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo la tempesta Firenze comincia la conta dei danni e il sindaco, Dario Nardella, rientrato dalle vacanze, chiederà lo stato d'emergenza al Governo. Ha parlato di "bombardamento chirurgico". In 45 minuti è caduta la pioggia di un mese, con 60.000 fulmini.

"E' troppo presto per quantificare i danni", ha detto il sindaco. Intanto ha annunciato che già domani, a supporto della protezione civile, potranno essere impiegati profughi ospiti della Regione Toscana. "Saranno utilizzati in particolare per il ripristino del verde pubblico". E sempre domani il presidente della Regione Enrico Rossi firmerà lo stato di emergenza che il Comune ha già chiesto alla Regione.

Tra i numerosi feriti resta molto grave il 19enne colpito alla testa da un ramo mentre era a pescare con gli amici sull'Arno. Gravissimo un altro sinistro che sembra avere come causa indiretta il nubifragio: due uomini sono morti in un tamponamento mentre tornavano a Firenze per verificare se le case avessero danni. La città nei suoi quartieri più devastati - Bellariva, Gavinana, Rovezzano - sta lavorando per tornare alla normalità.

I lungarni, i parchi e i giardini appaiono trasformati. Le alberature dei viali sono semi-distrutte. Calcinacci, tegole, detriti vengono puliti via dalle strade. Più difficile segare e portare via tronchi e piante pericolanti. I vigili del fuoco sono impegnati in un'incessante attività di verifica degli edifici: oltre 360 le richieste di intervento da smaltire. Evacuati gli inquilini di tre palazzi per crollo dei tetti; in altri 23 stabili i tetti hanno parzialmente ceduto. Inoltre ci sono da fare 200 interventi per rami e tegole pericolanti.

Rinforzi sono arrivati anche dall'Emilia oltreché dalle altre città toscane. È andata invece a esaurirsi con le ore l'emergenza treni. Nessun danno ai musei, tranne qualche lieve infiltrazione d'acqua a Bargello e Uffizi. La prefettura ha ordinato alle forze dell'ordine misure anti-sciacalli.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS