Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un Eurostar Freccia Argento, partito da Roma e diretto a Lecce, si è scontrato con un camion che ha attraversato il passaggio a livello quando la sbarra si stava già chiudendo in territorio di Cisternino, in provincia di Brindisi. Il macchinista è morto e 25 persone a bordo del convoglio sono rimaste ferite. Illeso invece il conducente dell'autoarticolato.

Il treno è deragliato, senza però piegarsi su un fianco. Nell'impatto il locomotore si è accartocciato, causando la morte del macchinista, un 50enne pugliese. I feriti sono tutti in condizioni non gravi; dieci sono stati ricoverati in ospedali della regione, perlopiù per traumi toracici e agli arti, qualcuno per crisi ipertensiva, due per traumi cranici. Altri quindici hanno avuto cure mediche nell'ospedale da campo allestito dalla Protezione civile dinanzi alla stazione di Cisternino e sono già stati dimessi.

Il conducente del camion, un romeno di 26 anni, poco prima dell'arrivo del convoglio è riuscito a saltar giù dal suo mezzo e a mettersi in salvo. La polizia lo ha arrestato per disastro ferroviario e omicidio colposo.

Stando alle Ferrovie dello Stato, la circolazione ferroviaria è interrotta dalle 13.40. La linea Nord-Sud, quella dell'incidente, verrà ripristinata tra circa 36 ore, nel frattempo sono messi a disposizione autobus sostitutivi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS