Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I finanzieri del Nucleo di polizia tributaria stanno eseguendo nella sede italiana dell'istituto di credito Merrill Lynch Lpd a Milano un sequestro preventivo per un importo di oltre 15 milioni di euro. Il sequestro, secondo quanto si apprende, è stato disposto dalla Procura di Verona.

Nel corso delle indagini, i finanzieri avrebbero scoperto che la banca d'affari avrebbe indotto il Comune di Verona a ritenere sussistenti le condizioni di convenienza economica di ristrutturazione del debito comunale e, dunque, a sottoscrivere operazioni in derivati per un importo nozionale superiore ai 256 milioni di euro.

Le indagini avrebbero inoltre permesso di accertare che, con la sottoscrizione dei derivati, la banca d'affari avrebbe dolosamente omesso l'indicazione di commissioni occulte implicite per oltre 15 milioni di euro a danno del Comune di Verona. Il reato ipotizzato per gli indagati è truffa aggravata.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS