Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Guardia di Finanza italiana sarebbe entrata in possesso della lista di clienti italiani della filiale ginevrina della banca HSBC, lista sottratta da Hervé Falciani, ex dipendente della holding. Lo ha indicato oggi l'agenzia di stampa italiana Ansa. Nel documento sono elencati i nomi di settemila correntisti italiani sospettati di evasione fiscale. Il procuratore francese di Nizza Eric de Montgolfier - che detiene gli schedari sottratti da Falciani - ha precisato ai media francesi che si tratta di documenti informatici con nomi di clienti italiani che avevano conti aperti fino al 2006/07.
Stando all'Ansa, la lista è stata richiesta, per rogatoria, dalla Procura di Torino, che l'avrà attraverso i canali diplomatici. Tuttavia, il documento sarebbe già all'esame della Guardia di Finanza, che l'ha ricevuta attraverso forme di collaborazione di polizia.
Stando a de Montgolfier, la procura di Nizza starebbe redigendo una lista con i nomi dei correntisti italiani della HSBC di Ginevra. Un simile lavoro verrà eseguito anche per i clienti americani, inglesi e tedeschi. Queste liste verranno poi consegnate alle autorità fiscali di questi Paesi. Quanto alla lista dei nomi degli italiani, "questo lavoro non è ancora terminato", ha dichiarato il magistrato francese.
Circa la lista in mano alla guardia di finanza italiana, de Montgolfier ha precisato che si tratta di dati informatici su conti in Svizzera di clienti italiani risalenti al 2006-2007. "Non si tratta quindi di conti attualmente aperti", ha dichiarato.

SDA-ATS