Tutte le notizie in breve

Papa Francesco ha inviato oggi il suo elemosiniere apostolico monsignor Konrad Krajewski in Umbria, per fare rifornimento di specialità gastronomiche tipiche di uno territori più colpiti dal terremoto.

Saranno servite poi nelle mense dei poveri che a Roma vengono sostenute dalla Santa Sede.

In tutto la Santa Sede ha acquistato a Norcia (Perugia) e dintorni 150 chili di roveia, 42 di farro (legumi tipici della Valnerina) e 80 di formaggio.

Nei giorni scorsi l'elemosiniere del Vaticano era stato inviato dal Pontefice in altre località del Centro Italia colpite dal sisma per acquistare altri prodotti da aziende agricole in difficoltà in seguito alla crisi sismica.

"È stata un'emozione e anche un aiuto significativo: vendere i nostri prodotti a Papa Francesco non è cosa da tutti i giorni", hanno detto all'ANSA alcuni dei produttori.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve