MILANO - La concentrazione di idrocarburi nel fiume Lambro da venerdì a oggi si è dimezzata, dopo lo sversamento del 23 febbraio scorso. Il livello di idrocarburi si è ulteriormente abbassato ieri e ora risulta al di sotto del limiti di rilevabilità strumentale.
Lo rende noto la Prefettura di Cremona in seguito all'attività di controllo e di monitoraggio delle acque da parte della città di Cremona.
Il prefetto di Cremona Tancredi Bruno di Clarafond anche oggi ha effettuato un sopralluogo lungo il Po insieme ai vigili del fuoco ha constatato un netto miglioramento rispetto a ieri, dopo aver seguito le operazioni di rimozione del materiale inquinante a monte di Isola Serafini.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.