Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BELLUNO - Dino Buzzati tornerà sulle Dolomiti, sulle montagne che fino all'ultimo ha amato. Il via libera del consiglio regionale del Veneto alle nuove norme in materia funeraria, tra cui la possibilità di disperdere in natura le ceneri cremate, apre la strada infatti anche alla possibilità di esaudire le volontà del giornalista-scrittore bellunese.
Da Milano Almerina Antonazzi, vedova Buzzati, esprime soddisfazione per l'approvazione del progetto di legge veneto. "La nostra famiglia - dice al Corriere del Veneto - aspettava solo che il Veneto si dotasse di una legge per disperdere le ceneri sulla Croda da Lago, nelle montagne sopra Cortina".
Nel 2002 le ceneri di Buzzati erano state trasferite dalla cappella di famiglia fuori Belluno ma in un luogo in Lombardia, che la moglie non ha mai voluto indicare. Per i tempi della dispersione delle ceneri, la vedova non ha dato indicazioni certe, parlando dell'estate forse di quest'anno o del prossimo, ma sottolineato che lo comunicherà "a cerimonia avvenuta". Il sogno di Dino - come ha ricordato - "sarà finalmente realizzato".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS