Navigation

Italia: locandina scambiata per necrologio, parroco dato per morto

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2012 - 18:01
(Keystone-ATS)

Una locandina per promuovere la presentazione di un libro, a causa della pessima impostazione grafica è stata scambiata per un necrologio. È successo a Capaci (provincia di Palermo), dove ieri mattina, nel giro di poche ore, in paese si è sparsa la falsa notizia della morte dell'arciprete Giovambattista Vassallo.

I parrocchiani, conoscendo le precarie condizioni di salute del prelato che, attualmente, è ricoverato al San Raffaele di Milano, si sono subito allarmati. Il telefono della Chiesa Madre ha cominciato a squillare e persino il responsabile della parrocchia, Rocco Battaglia, ha temuto che fosse successo il peggio.

La verifica subito effettuata ha dato il responso: Padre Vassallo sta bene. L'equivoco è scaturito da una serie di locandine affisse in Paese con la scritta "Capaci ricorda" (con caratteri cubitali neri) e, subito dopo, "Mons. Giovambattista Vassallo Arciprete di Capaci...", fino a menzionare, alla fine, un'iniziativa culturale ed il titolo di un libro da presentare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?