Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'avvocato generale Laura Bertolè Viale ha chiesto la conferma della condanna a 4 anni di reclusione per Silvio Berlusconi nel processo in appello sul caso Mediaset. Chiesta anche una condanna a 3 anni e 4 mesi di carcere per Fedele Confalonieri, che in primo grado era stato assolto.

Laura Bertolè Viale, nel chiedere la conferma della condanna inflitta in primo grado non solo per Silvio Berlusconi ma anche per quello che ha definito il suo "agente" - il produttore statunitense Frank Agrama - e i manager Daniele Lorenzano e Gabriela Galetto, ha affermato: "Concordo pienamente con quanto scritto in sentenza e non c'è nulla da aggiungere".

Lorenzano e Galetto lo scorso ottobre erano stati condannati dal Tribunale rispettivamente a tre anni e otto mesi e a un anno e due mesi di reclusione, mentre Frank Agrama a tre anni di carcere.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS