Navigation

Italia: Monte Paschi verso salvataggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 gennaio 2013 - 09:17
(Keystone-ATS)

Passo avanti per il salvataggio del Monte dei Paschi di Siena, la più vecchia banca al mondo travolta dallo scandalo dei titoli "tossici". Il direttorio di Banca d'Italia, riunitosi ieri, ha dato il proprio via libera ai "Monti bond".

Dopo il 'placet' arrivato nei giorni scorsi dall'assemblea degli azionisti all'aumento di capitale a servizio dei 3,9 miliardi di aiuti di Stato necessari a tamponare l'emorragia-derivati, la banca senese si è di fatto immessa nella carreggiata del risanamento.

Ora spetta al ministero italiano dell'Economia dare il proprio parere sull'adeguatezza patrimoniale attuale e futura della banca. Questo passaggio sarebbe previsto già per oggi. In caso di approvazione, Montepaschi potrà emettere i bond.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.