Navigation

Italia: morto a Los Angeles Dino De Laurentiis

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2010 - 12:12
(Keystone-ATS)

ROMA - È morto a Los Angeles il produttore Dino De Laurentiis. Era nato a Torre Annunziata l'8 agosto del 1919. Il suo vero nome era Agostino De Laurentiis.
De Laurentiis ha prodotto alcuni tra i film più celebri del cinema italiano, da "Riso Amaro" (1948) di Giuseppe De Santis a "Napoli milionaria" (1950) di Eduardo De Filippo, da "Dov'è la libertà?" (1954) di Roberto Rossellini a "Miseria e nobiltà" (1954) di Mario Mattoli e "La grande guerra" (1959) di Mario Monicelli, con Alberto Sordi e Vittorio Gassman, Leone d'Oro a Venezia.
Nel 1948 con Carlo Ponti ha costituito la Ponti-De Laurentis e ha realizzato il primo film italiano a colori, "Totò a colori" (1952) per la regia di Steno. Con Federico Fellini sono arrivati poi "La strada" e "Le notti di Cabiria", ambedue premi Oscar per il miglior film straniero. Nel 1957 ha sposato l'attrice Silvana Mangano, morta nel 1989.
Ha anche realizzato gli studi di Dinocittà vicino Roma e anche in America ha prodotto pellicole di grande successo, come "I tre giorni del Condor" di Sidney Lumet, "Il giustiziere della notte" di Michael Winner (1974, con Charles Bronson), i remake di "King Kong" di John Guillermin (1976) e di "Il Bounty" di Roger Donaldson (1984, con Mel Gibson) oltre all'"Anno del dragone" di Michael Cimino. Tra le pellicole più recenti, "Hannibal" di Ridley Scott.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.