Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un escursionista è morto sul versante teramano del Gran Sasso. Il corpo è stato recuperato con l'elisoccorso dell'Aquila con a bordo un tecnico del soccorso alpino.

L'incidente è avvenuto al ghiacciaio del Calderone, al Corno Grande. Dalle prime informazioni l'escursionista sarebbe scivolato per 200-300 metri. L'allarme è stato lanciato dall'amico che era con lui.

Quando i medici sono giunti sul luogo dell'incidente hanno solo potuto accertare il decesso dell'uomo. Sul posto anche una squadra del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) per recuperare il compagno in visibile stato di shock. Non si conoscono ancora le generalità dei due escursionisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS