Navigation

Italia: nave Costa, Compagnia, al via iter indennizzo passeggeri

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 gennaio 2012 - 09:42
(Keystone-ATS)

Primi contatti tra Costa Crociere e i passeggeri della Concordia per "determinare gli indennizzi relativi ai disagi sostenuti" a causa del naufragio della scorsa settimana. Lo rivela la stessa compagnia, che conferma il "dialogo con i propri ospiti e con tutte le associazioni che tutelano gli interessi dei consumatori".

"Costa Crociere - si legge nella nota diffusa questa mattina dagli uffici genovesi dell'armatore - conferma che sta contattando tutti gli ospiti coinvolti nel triste incidente di Costa Concordia per assicurarsi sull'avvenuto rientro, sul loro stato di salute e per confermare loro il rimborso della crociera e di tutte le spese materiali ad essa collegate".

La compagnia ribadisce, inoltre, "il dialogo con i propri ospiti e con tutte le associazioni che tutelano gli interessi dei consumatori, con il supporto delle associazioni di categoria, per determinare gli indennizzi relativi ai disagi sostenuti".

L'armatore, che rinnova il "cordoglio" per le vittime e la "vicinanza" ai loro famigliari, intende riaffermare "l'impegno e la cura dedicata costantemente e quotidianamente alla sicurezza", si legge ancora nella nota, nonché "l'attenzione al rapporto con i propri ospiti, che rappresentano da oltre sessant'anni il suo patrimonio più importante".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?