Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre donne sono state indagate dalla procura di Reggio Emilia per una presunta estorsione ai danni di un prete di 73 anni. Avrebbero preteso del denaro dal sacerdote, parroco di una chiesa di Reggio Emilia, in cambio di un video che lo ritrarrebbe in atteggiamenti equivoci.

Le indagini sulla vicenda, anticipata dalla "Gazzetta di Reggio Emilia", sono scattate in seguito alla denuncia del sacerdote, che si è rifiutato di consegnare alle donne - delle prostitute secondo gli inquirenti - i 65 mila euro chiesti per non divulgare il video.

L'inchiesta è coordinata dal sostituto procuratore Katia Marino. Nella perquisizione dell'abitazione di una delle tre donne, gli investigatori avrebbero ritrovato il video. Una delle donne avrebbe anche ammesso il fatto, mentre un'altra si sarebbe dichiarata estranea al ricatto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS