Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine simbolica mostra alcuni Carabinieri presso la Città del Vaticano (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP ANSA/MASSIMO PERCOSSI

(sda-ats)

I Carabinieri del Raggruppamento operativo speciale (Ros) hanno arrestato a Torino un marocchino di 29 anni, Mouner El Aoual, che promuoveva sul web l'ideologia del Califfato Islamico e istigava a compiere attentati contro i "miscredenti", come li definiva.

L'uomo, irregolare in Italia dal 2008, giustificava e inneggiava inoltre i recenti attentati commessi in Germania, Svezia e Francia.

Su una chat l'uomo aveva esternato la volontà di pianificare un attentato terroristico in Italia ed era alla ricerca di altri sodali per la sua realizzazione.

Mouner El Aoual è un "soggetto estremamente pericoloso", scrive il giudice per le indagini preliminari nell'ordinanza di custodia cautelare. "Sta svolgendo un'opera di proselitismo e incitamento ad azioni violente e letali", scrive il giudice, e "per intenti e personalità presenta un altissimo rischio di passare all'esecuzione di tali gravi atti di violenza".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS