Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dopo un periodo di tregua è ripresa l'attività del vulcano Stromboli. Le reti di monitoraggio hanno registrato un'attività "stromboliana", molto alta, caratterizzata da frequenti esplosioni ricche in gas/scorie dai crateri di nord est e di sud ovest, e da degassamento al cratere centrale. Sono stati anche registrati valori di deformazione alti nell'area del fianco esterno del cratere di nord est.

Il settore della sciara del fuoco è stato interessato da materiale incandescente che si è riversato in mare. Il centro funzionale per il rischio vulcanico del dipartimento della Protezione Civile, considera elevato lo stato di attività e ritiene elevata la criticità.

Il centro continua nell'attività di vigilanza attraverso l'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e l'Università di Firenze, presenti con proprio personale al centro operativo avanzato (COA) di Stromboli.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS