Navigation

Italia: Ruby, giudici, il processo resta a Milano

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 marzo 2012 - 11:08
(Keystone-ATS)

Il tribunale di fronte a cui si sta svolgendo il processo sul caso Ruby che vede imputati Nicole Minetti, Emilio Fede e Lele Mora, ha rigettato l'eccezione di incompetenza presentata stamani dall'avvocato Gaetano Pecorella. La Corte ha stabilito fosse tardiva in quanto era già aperto il dibattimento.

All'inizio dell'udienza il presidente del Collegio Anna Maria Gatto, prima di pronunciarsi dell'istanza sulla competenza territoriale, ha dato lettura dell'ordinanza con cui ha in sostanza concesso un ingresso "delimitato" alle telecamere, che dovranno però essere escluse nel corso delle dichiarazioni testimoniali, nell'istruttoria, perchè sia garantito un sereno svolgimento del processo. Il sì da parte della corte è arrivato per il Tgr della Rai.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?