Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È stata fissata per il prossimo 29 febbraio l'udienza preliminare, davanti al giudice dell'udienza preliminare (Gup), a carico di Silvio Berlusconi, accusato di corruzione in atti giudiziari, e altre trenta persone imputate nell'ambito del così detto 'Ruby ter'.

Berlusconi, assolto nei mesi scorsi dalla Cassazione dalle accuse di concussione e prostituzione minorile per il caso Ruby, è ora accusato di aver comprato con oltre 10 milioni di euro il silenzio o la reticenza della giovane marocchina e delle altre ragazze passate dalle serate di Arcore al banco dei testimoni.

Tra gli imputati, oltre all'ex premier e alla stessa ragazza marocchina, ci sono l'ex legale di Ruby, l'avvocato Luca Giuliante, il cantante amico di Berlusconi, Mariano Apicella, e una ventina di ragazze. Per falsa testimonianza, inoltre, rischiano il processo anche la senatrice Maria Rosaria Rossi e il giornalista Carlo Rossella.

Il giudice ha disposto che l'udienza preliminare si aprirà nella maxi-aula della prima corte d'assise d'appello di Milano, dove si sono già tenute in passato altre udienze di processi a carico del leader di Forza Italia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS